Esaminando quantità folli di immagini e filmati per la realizzazione dei contenuti di un pannello multimediale che verrà presentato la prossima settimana presso il Padiglione Italia a Expo non ho potuto fare a meno di notare lo spot realizzato per il Parco dell’Adamello: un video di qualità, un montaggio pressoché perfetto sia nei tagli che nella musica. Ciò che mi ha stupito, oltre alle immagini mozzafiato, è stato l’abile uso del drone, strumento ovviamente ideale per le riprese dall’alto ma usato con abilità e con l’occhio di chi, durante la ripresa aveva certamente le idee molto chiare su come accompagnare ogni movimento al giusto montaggio in post produzione. Il risultato è qualcosa che mai – dico mai – avevo visto prima d’ora (e di riprese con i droni ne ho viste a tonnellate!). Finalmente non il solito video-drone visto dall’alto con panoramiche lente e musica da sonnolenza post-pranzo! Bravi!





Share