FY-G4 3-Axis Handheld Steady Gimbal

Oggi voglio parlare della FY-G4, una gimbal manuale dedicata alla GoPro 3 e 4 che ho ordinato e ricevuto lo scorso mese di febbraio. Mi era stata consigliata da Mario, un amico fotografo supertecnologo. Mario aveva acquistato il modello precedente G3 al quale nulla mancava per essere già considerato una vera e propria innovazione della stabilizzazione video. Difficile crederlo ma la G4, perfezionata nel motore, è ancora più sorprendente nella correzione dei movimenti.

Fy-G4 è un prodotto cinese (incredibile ma vero, sto promuovendo un prodotto arrivato dall’estremo oriente!) di ottima qualità: robusto ed efficace. È alimentata da 2 batterie ma all’acquisto viene corredata da quattro batterie ricaricabili, molto simili alle CR-123 ma più grosse, quindi ahimè con formato apparentemente proprietario. La durata della singola ricarica è abbondante, parliamo di qualche ora d’uso continuato e la ricarica avviene tramite caricatore USB, anch’esso in dotazione con presa americana e adattatore europeo.

Ecco un video realizzato dalla casa produttrice che spiega ciò di cui sto parlando:





FY-G4 può essere utilizzata in 3 modalità: inquadratura fissa, inquadratura fluida ma mobile e inquadratura capovolta per riprese da terra. In questi mesi l’ho utilizzata per un paio di lavori aziendali e qualche “live” ma un vero test l’ho effettuato solo la scorsa settimana. Per farlo ho pensato di utilizzarla durante una delle mie abituali escursioni serali sulle solite colline di casa scendendo il sentiero del bosco.





Sorprendente, vero? Credo che si prospettino tempi davvero durissimi per le steadycam “analogiche” basate sui contrappesi. Con l’arrivo di Movi5 e dei vari cloni dedicati alle DSLR, le handheld come Fy-G4 per GoPro e Nebula 4000 per le compatte digitali, credo proprio che la rivoluzione della stabilizzazione sia iniziata e che nei prossimi 2-3 anni ne vedremo delle belle!
Staremo a vedere…

Share

Guscio GoPro

Una protezione per la protezione della GoPro?
Sembra un’esagerazione ma tutto sommato può essere sensata: un guscio di silicone in stile “guscio telecomando anni ’90” e la plastica trasparente della GoPro rimarrà intonsa da graffi ed ammaccature.
Pro: protegge perfettamente
Contro: la GoPro si infila faticosamente.

Si acquista sul web per pochi euro e fa il suo dovere, parola mia.

siliconGoPro2 siliconGoPro1

Share

GoPro App

GoPro app, l’applicazione ufficiale di GoPro per la cattura di foto e video tramite il proprio dispositivo iOS si aggiorna con nuove funzionalità di visualizzazione dei contenuti foto e video e della loro condivisione via web e trasferimento file sul dispositivo. Il tutto wireless!

Grazie a queste nuove funzionalità è ora possibile catturare le proprie immagini e video, trasferitili su iPad o iPhone, effettuare editing in post produzione quali tagli, correzione colore, stabilizzazione, aggiungere testi, grafica e musica e pubblicare il video online, su Facebook, Twitter, via sms o email.

Non credo vi sia nulla di più apprezzabile!

L’aggiornamento è compatibile con i modelli GoPro Hero2 e Hero3 e per i dispositivi iOS 6 quali iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 5, iPad e iPod touch e si scarica direttamente da App Store.

Ecco il video ufficiale di presentazione della nuova App.





Share