OSMO Mobile 2





È in arrivo il nuovo OSMO Mobile 2 ed essendo un felice possessore di Osmo Mobile, non vedo l’ora di mettere le mani sull’aggiornamento di questo stupendo stabilizzatore per smartphone.
Comandi ridisegnati e semplificati per l’uso con una sola mano e trigger zoom fluido e cinematico aggiunto sul lato sinistro.
Possibilità di filmare in verticale (buuuuu!) e aggancio vite alla base che sostituisce l’apertura del vano batteria: quest’ultima è radicalmente modificata e porta l’uso continuo da 4 a 15 ore e alimenta direttamente il telefono attraverso una nuova porta USB.

DJI Osmo Mobile 2 è più leggero e i comandi sono più pratici.
Sarà disponibile dal prossimo 23 gennaio su Apple Store e da febbraio su DJI Store all’incredibile prezzo di 129 dollari (attualmente non è dato sapere il prezzo in euro).

Per maggiori info -> DJI OSMO MOBILE 2

Share

Osmo, DJI entra nel mondo dei Joystick

DJI presenta Osmo, un joystick con gimbal e camera incorporata per registrare filmati ultra stabilizzati, che lavora con iPhone in funzioni di display e monitor. Già disponibile all’acquisto sul sito ufficiale, a un prezzo di 749 euro. Il joystick è caratterizzato da un gimbal a 3 assi, utilizzato nella maggior parte dei droni DJI, mentre la telecamera sferica posta sulla parte alta della periferica è la stessa di quella impiegata su Inspire 1.
Ha un campo di 90 gradi e un’apertura focale f / 2.8, in grado di registrare video in 4K e catturare foto a 12 megapixel.





Osmo si acquista sullo store DJI al prezzo di 749 euro con camera standard a 4K, ma è possibile anche montare la nuova camera Zenmuse X5, da acquistare separatamente.

Share

Nebula 4000

Non mi stancherò mai di parlare di stabilizzatori d’immagine, a volte mi pare siano oggetti davvero magici.

25464337-origpic-3990df

Come il nuovo Nebula 4000, uno stabilizzatore gimbal del tutto simile al FY-G4 ma di dimensioni maggiori, adatto a supportare fotocamere digitali “compatte”, mirrorless e smartphone vari. Un oggetto splendido che sono certo troveremo presto disponibile in dimensioni “maggiori” anche per le nostre amate DSLR. E vista l’ingombrante ergonomia del Movi & Co., le nostre schiene non vedono l’ora!

 





Share

DJI Ronin M

Grandi novità dal NAB2015 con il nuovo DJI Ronin “M”, incredibilmente compatto e leggero.

ronin_m

Il DJI Ronin era da molti mesi nei primi posti in classifica della mia wish-list grazie alle sue strabilianti capacità di stabilizzazione ma al NAB 2015 è arrivato un enorme aggiornamento con il Ronin M (immagino che M stia per mini) con il suo peso dimezzato a soli 2,3 Kg e dalle dimensioni così ridotte da poter essere infilato nello zaino e allo stesso tempo abbastanza robusto e potente da stabilizzare quasi 4 kg di equipaggiamento, che in termini pratici significa poter bilanciare la Canon 5D Mark III o la Blackmagic Production Camera 4K!

Nonostante la giovane età, DJI Ronin ha avuto un enorme successo in tutto il mondo grazie alla robustezza e alla qualità resa dall’efficiente gimball, alla batteria in grado di sostenere 6 ore di utilizzo e – non per ultimo – il prezzo, nettamente più accessibile alla concorrenza di Freefly con i suoi Movi 10 e Movi 15. Il suo unico tallone d’achille era certamente il peso – pari a 4,2 kg – da aggiungere al peso della camera e delle ottiche. Con l’arrivo di Ronin M, il peso e il prezzo sono drasticamente dimezzati.
Anche Freefly propone la propria versione Movi M5 ma ad un prezzo di circa 4000 dollari, ancora una volta il doppio rispetto all’offerta di DJI.

In attesa di vedere commercializzato il gioiellino (le notizie in rete ne danno disponibilità entro le prossime 2-3 settimane), ecco un bellissimo cortometraggio promozionale per il Ronin M realizzato direttamente dalla casa produttrice che vale la pena guardare.





Altrettanto interessante il backstage che mostra l’utilizzo del Ronin M e del resto dei prodotto DJI.





Share